.

Finanziato il progetto per facilitare la comunicazione di persone con autismo

E' stato approvato a finanziamento in questi giorni dalla Fondazione TIM il progetto V.O.C.E. (Comunicatore Visuale per la traduziOne automatiCa di Espressioni vocali in immagini e simboli), finalizzato alla realizzazione di un innovativo dispositivo per  supportare nella comunicazione i soggetti con disturbi dello spettro autistico e limitate capacità verbali.

Per le persone con autismo la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) rappresenta uno strumento efficace che permette la comunicazione tra la persona e gli altri. Il progetto vuole realizzare, in unico dispositivo, un’applicazione che consenta la comunicazione tra un soggetto che utilizza la CAA e uno con normali capacità verbali, sfruttando i più recenti sviluppi tecnologici nelle aree dell’intelligenza artificiale e del riconoscimento vocale. Mediante questo ausilio tecnologico sarà possibile rivolgersi al soggetto autistico pronunciando direttamente una o più frasi che saranno acquisite mediante riconoscimento vocale, scomposte negli elementi semantici più significativi e infine tradotte in immagini e simboli CAA. Questo permetterà virtualmente a chiunque di comunicare con soggetti con ASD, anche senza conoscenza pregressa dei simboli della CAA.

Marta scs è partner nell'ambito della rete del progetto, che vede come capofila il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'Informazione dell'Università di Pavia. Il ruolo della nostra cooperativa sarà quello di rendere possibile lo sviluppo del comunicatore elaborandolo e testandolo anche nell'ambito delle nostre strutture diurne e residenziali dedicate a utenti con disturbi dello spettro autistico.

Ultimi aggiornamenti

Il 6 maggio l'Assemblea di Marta scs ha approvato il due documenti e ha registrato una partecipazione di oltre 250 soci.

E' bandita la terza fase di erogazione di buoni spesa: il termine per presentare domanda è il 16 maggio. In allegato il bando con indicate le modalità di adesione alla misura.